sebina, you, servizi, biblioteca, utente, Gruppi di Lettura

I servizi di prestito sono sospesi dal 24 febbraio al 1° marzo

In evidenza

da lunedì 24 febbraio a domenica 1 marzo

Biblioteche chiuse da lunedì 24 febbraio a domenica 1° marzo

Nuovo coronavirus, servizi attivi delle biblioteche e chiusura sedi

da martedì 25 febbraio a lunedì 2 marzo

Edicola digitale per gli iscritti al sistema bibliotecario Nord Est Milano

Sfoglia quotidiani e riviste da tutto il mondo

"Chiedilo a noi!": per non perdere la bussola

Servizio di Informazioni online sempre aperto, veloce, gratuito, per tutti

 

 

Le novità

I libri

I libri per ragazzi

I DVD

In vetrina

CORONAVIRUS: epidemia o infodemia?

Saperne di più per non andare nel panico

Negli ultimi due mesi le tematiche riguardanti i virus e le pandemie hanno monopolizzato le testate dei principali giornali e delle riviste, così come dei social network e delle pagine online, a livello nazionale e internazionale. Il clamore è stato causato dal rapido diffondersi di un virus proveniente dalla Cina, il cui nome scientifico è 2019-nCoV, ma tutti lo conosciamo come “coronavirus”.
I virus fanno paura? «Assolutamente sì» è la risposta immediata, principalmente dovuta al fatto che sono invisibili e diventa più difficile difendersi da un nemico che sfugge all’occhio umano. Di conseguenza hanno la capacità di farci sentire esposti, vulnerabili.
Inoltre ai nostri giorni c’è un elemento ulteriore che fomenta l'ansia collettiva: la disinformazione. Un enorme numero di fonti veicola le più disparate notizie, talvolta col solo fine di generare traffico sulle proprie pagine invece che fornire al lettore informazioni verificate ed affidabili. In quest’ottica anche i tanto diffusi e ormai imprescindibili social network fanno la loro parte: in un mondo che va di fretta, con le persone che hanno poco tempo per leggere, sono sempre meno quelli che verificano l’affidabilità delle fonti e si interrogano sulla veridicità di quanto letto.
"Infodemia" è il termine coniato dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità per designare il proliferare di informazioni false o poco accurate, per via sia del facile accesso ai mezzi di comunicazione, sia di una sovrabbondante presenza di fonti. Scegliere quelle più attendibili è la chiave per affrontare nel modo migliore la paura dell’ignoto. Con queste proposte di lettura cerchiamo di dare il nostro contributo. Potete anche scaricare la bibliografia impaginata in PDF, con una scelta di pagine web per informarsi in tempo reale, dal sito del Comune di Brugherio.
A cura della biblioteca di Brugherio